CORSI DI AGGIORNAMENTO ECM
(personale medico e sanitario TEAM MULTIDISCIPLINARE)

aggiornamento-ecm-azione-parkinson-ciociaria

Che cos’è una SQUADRA? Nello sport, nei giochi di società, nel portare a termine un compito, in un servizio di protezione contro le calamità…..Tutti sappiamo quanto sia importante nello sport, come in un terremoto, come in una industria avere una squadra che collabora, ognuno con la sua specialità e con i propri compiti, con il collegamento ai compagni, con il coordinamento del team-leader o del moderatore. Così anche nella presa in carico della persona con malattia di Parkinson è necessaria una SQUADRA, con i diversi specialisti sia medici che sanitari di varie branche (dal neurologo al fisioterapista, dall’otorino al logopedista, dall’internista all’infermiere, dal gastroenterologo al dietista, dallo psicologo all’ortopedico…). Una squadra che offra le proprie competenze al meglio delle conoscenze moderne sulla malattia, ma che sia in grado di interagire a livello di professionisti con la persona malata e la sua famiglia, nelle situazioni specifiche di vita di ogni paziente. Per fare questo la SQUADRA MULTIDISCIPLINARE per la presa in carico dei pazienti con malattia di Parkinson devono ritrovarsi per approfondire le sfaccettature della malattia nelle varie fasi del decorso e confrontarsi poi su ogni paziente in modo da non lasciarlo solo.

L’Associazione Azione Parkinson Ciociaria da molti anni collabora con il Team Scientifico consulente dell’associazione e organizza annualmente corsi di aggiornamento, con acquisizioni di crediti per l’aggiornamento ECM (Educazione Continua in Medicina) di tutti i professionisti sanitari afferenti alla malattia.

Quale l’obiettivo?

  • Far incontrare i diversi specialisti su temi di interesse comune

  • Favorire la partecipazione attiva anche di pazienti e familiari che portino la propria esperienza di vita per integrare le conoscenze teoriche e professionali con quelle umane

  • Accrescere il grado di specializzazione sul Parkinson dei professionisti presenti sul territorio del basso Lazio

  • Contribuire a sviluppare e sperimentare il concetto di presa in carico multidisciplinare per una gestione integrata efficace in ogni stadio di malattia, senza ricorrere a ospedalizzazioni superflue

Quali modalità?

  • Giornata di studio e incontro dei vari professionisti presso il Centro Clinico e di Ricerca San Raffaele Cassino con lezioni teoriche, visite alle strutture di ricerca e agli ambulatori clinici e riabilitativi

  • Conoscenza a gruppi e condivisione di esperienze professionali

  • Colloqui e scambio di esperienze fra chi vive la malattia e chi la cura

  • Momenti conviviali

Quali risultati?

  • 150 professionisti aggiornati (dati degli ultimi 5 anni)

  • 20 tra specializzazioni mediche e professioni sanitarie

  • 8 incontri di aggiornamento,

  • più di 20 temi approfondimento (*)

(*) Tra gli altri: riconoscimento e gestione disturbi motori, approccio multidisciplinare, dolore cronico, educazione terapeutica, nuove strategie riabilitative, disturbi fonazione e deglutizione, futuro della terapia farmacologica, focus sui sintomi non motori, terapie farmacologiche e non degli stadi avanzati, neuroinfiammazione, medicina personalizzata nelle diverse fasi di malattia, disturbi del sonno e neuropsicologici, disturbi autonomici, resilienza nella gestione della malattia, presente e futuro della ricerca, esercizio fisico e terapie complementari

Ti potrebbe anche interessare

La persona con Parkinson è il primo attore della gestione attiva e consapevole della propria malattia. Capire che cosa sta succedendo nel proprio corpo, i momenti della giornata in cui la gestione

Richiedi Maggiori Informazioni